Chi siamo Servizi Partners e Associates Dove siamo Utilita Assistenza Clienti

Breviario di Economia e Finanza Attraverso le parole

In questa sezione trovi la definizione di alcuni termini di uso comune nel campo dell'Economia e della Finanza.


Cerca parola:
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W Z Tutte  

Lettera F
Factoring

È un contratto con il quale l'azienda cliente cede a una società specializzata, il cosiddetto factor, i propri crediti esistenti o futuri (relativi per esempio a contratti ancora da stipulare), compresi quelli di natura fiscale. Nella maggior parte dei casi si tratta di crediti di natura commerciale. Il factor fornisce una serie di servizi connessi, come l'amministrazione, la riscossione o il recupero del credito ed eroga un'anticipazione finanziaria rispetto alla sua naturale scadenza. Con la cessione pro soluto viene trasferito alla società di factoring anche il rischio di insolvenza del debitore, con la cessione pro solvendo il creditore cedente resta responsabile in caso di mancato incasso.

(Il Sole 24 Ore 10-04-2012)

Fair value

Il fair value è letteralmente il valore corretto o il valore equo. Il termine è stato introdotto dai principi contabili IAS/IFRS  e costituiva l'elemento innovativo dei nuovi bilanci redatti in applicazione dei principi contabili internazionali. In origine il fair value è un metodo di valutazione che si basa sul presupposto che i valori in bilancio riflettano valori "reali". Nel momento in cui la valutazione a "fair value" é risultata difficoltosa per alcune attività, in particolare per quelle finanziarie prive di un mercato di scambio, sono state introdotte una serie di deroghe al fair value.

(Il Sole 24 Ore 20-07-2011)

 

Fairness Opinion

Con fairness opinion (giudizio di congruità) si intende verificare che il valore attribuito all'impresa oggetto di valutazione sia congruo rispetto al valore di mercato rilevato per operazioni aventi ad oggetto imprese comparabili. Viene fornita da una banca d'investimento o da una "terza parte" sui termini di una fusione (merger), un'acquisizione, un buy-back (cioè una ri-acquisizione di una società in precedenza ceduta) o uno spin-off (vedi).

(Il Sole 24 Ore. Risparmio & Investimenti in tempo di crisi - le guide Indispensabili n.2)

 

Fallen Angels

Le obbligazioni «fallen angel» sono bond ex-investment grade, declassati dalle agenzie di rating a livelli molto bassi (sino anche alla classificazione «junk», titoli spazzatura) a causa di cambiamenti intervenuti nelle condizioni dell'emittente, che abbiano determinato un significativo aumento del rischio default.

(Il Sole24 Ore 14-09-2011)

Fas

Il Fondo per le aree sottoutilizzate (Fas), strumento di politica regionale che affianca i fondi  europei, è stato adottato a partire dalla legge finanziaria 2003 unificando in tal modo tutte le risorse finanziarie aggiuntive nazionali destinate per l'85% al Sud e per il15% al Centro Nord. Si articola in Fas nazionale, la cui gestione è di competenza dei ministeri, e Fas regionale affidato alle singole Regioni. Su tutto c'è la supervisione del ministero dell'Economia mentre le risorse sono distribuite dal Cipe. Altra caratteristica è che, al di là delle singoli voci, l'appostamento di cassa alla Ragioneria è unico e va agli utilizzi considerati prioritari dall'Economia. Negli ultimi anni il Fas ha finanziato interventi vari, tra cui gli ammortizzatori sociali. [??].

(Il Sole 24 Ore 03-08-2011)

FATCA

La normativa di riforma fiscale statunitense conosciuta come FATCA ("Foreign Account Tax Compliance Act") ha il primario obiettivo di "individuare, dissuadere e scoraggiare l'evasione fiscale offshore" da parte di cittadini o residenti statunitensi. I Soggetti Finanziari Non Statunitensi ("FFI") e i Soggetti Non Finanziari Non Statunitensi ("NFFE") dovranno applicare una tassazione alla fonte pari al 30% su tutti i pagamenti di origine US a meno che non rispettino i nuovi requisiti previsti da FATCA in termini di reportistica e disclosure.Tutti i soggetti finanziari (in particolare banche, assicurazioni e asset manager) non statunitensi che detengono - in conto proprio o conto terzi - asset o flussi di origine US sono impattati dalla nuova normativa. In sostanza, tutti i soggetti che intrattengono relazioni d'affari dirette o indirette, di qualsiasi tipo, con gli Stati Uniti non potranno trascurare l'adeguamento ai requisiti previsti dalla nuova normativa.
Tali soggetti dovranno, quindi, affrontare significativi cambiamenti per adeguarsi alla normativa FATCA entro il 1° Gennaio 2013. L'implementazione delle necessarie modifiche ai processi, ai sistemi tecnologici e al  modello dei controlli e di reporting coinvolgerà significativamente l'intera organizzazione al fine di identificare e gestire appropriatamente conti, prodotti, asset e flussi reddituali di origine US.

(PWC)

 

FED

La Federal Reserve (la denominazioni completa è Federal Reserve System) è stata istituita il 23 dicembre del 1913 ed ha sede a Washington.

 a)     IL MANDATO: Il Federal reserve act, la legge che regola l'attività della Banca centrale statunitense, chiede all'istituto di promuovere tre obiettivi con le sue politiche monetarie: perseguire la massima occupazione, garantire la stabilità dei prezzi stabili e mantenere al livelli moderati i tassi d'interesse di lungo termine. Il Federal reserve act non fissa una gerarchia prestabilita, questo, oltre che le caratteristiche del sistema economico degli Stati Uniti, porta la Banca centrale a intervenire in modo pesante sulla congiuntura.

b)      LE MISURE nella crisi:La Federal Reserve è già intervenuta in due riprese e in modo molto massiccio per sostenere l'economia statunitense durante la crisi economico e finanziaria. A novembre del 2008 ha avviato una massiccia operazione di allentamento monetario (quantitative easing - Qe) con l'acquisto di 600 miliardi di dollari di titoli di Stato. A marzo 2010 l'operazione era arrivata a un ammontare stimato in 1.700 miliardi.

(Il Sole 24 Ore 26-08-2011

FIDUCIA CONSUMATORI

La componente consumi è sempre molto importante per la crescita di un Paese (anche negli Stati Uniti vale circa due terzi del Pil) ed è logico che gli operatori guardino con attenzione non solo ai dati sulle vendite al dettaglio (che sono tipicamente ritardati, o lagging), ma anche alle intenzioni di acquisto delle famiglie e quindi al loro senso di «fiducia» nel futuro. Fra i più seguiti indicatori ci sono i due valori rilevati negli Stati Uniti dall'Università del Michigan e dal Conference Board.

(Il Sole 24 Ore 03/09/2011)

Fii

Il Fond Italiano d'Investimento SGR spa (Fii) è una società costituita, su iniziativa del Ministero dell'economia, di alcune banche sponsor e associazioni di categoria, in data 18 marzo 2010 con un capitale sociale di 4 milioni di euro. L'assetto azionario vede, ciascuna con il 12,5%, Abi, Mps, Cdp, Confindustria, Intesa Sanpaolo, Istituto Centrale Banche Popolari, Ministero dell'Economia, Unicredit. L'obiettivo è creare una fascia più ampia di aziende di media dimensione, incentivando i processi di aggregazione tra le imprese minori, per renderle maggiormente competitive anche sui mercati internazionali.

(Il Sole 24 Ore 21-07-2011)

 

 

Film sottile

I costi di produzione della tecnologia del film sottile (in inglese "thin film") possono essere inferiori del 25 - 30% rispetto alle celle al silicio, l'elemento di base con cui si ricavano i moduli solari tradizionali.  Assorbono il 12% dell'energia  solare, contro l'8% dei pannelli tradizionali.
Il risultato è un costo di produzione dell'elettricità inferiore a un euro per watt: quello delle celle al silicio è sui cinque euro. I materiali più utilizzati in questa tecnologia sono il silicio amorfo, il telleruro di cadmio e il diseleniuro di indio rame.

(Il Sole 24 Ore 27-06-2011)

 

Finanza comportamentale

La finanza comportamentale e l'economia comportamentale sono campi di studio strettamente legati, che applicano la ricerca scientifica nell'ambito della psicologia cognitiva alla comprensione delle decisioni economiche e come queste si riflettano nei prezzi di mercato e nell'allocazione delle risorse. Entrambe si interessano della razionalità, o meglio della sua mancanza, da parte degli agenti economici. I modelli studiati in questi campi tipicamente integrano risultati della psicologia cognitiva con l'economia neoclassica. Forse il lavoro più importante nello sviluppo dei campi della finanza e dell'economia comportamentale, fu scritto da Kahneman e Tversky nel 1979. Il lavoro Prospect Theory: Decision Making Under Risk, usava tecniche di psicologia cognitiva per spiegare una serie di anomalie, documentate nel processo decisionale economico razionale.

(Il Sole 24 Ore 13-07-11)

 

Firewall

Il termine, che alla lettera indica una parete antifuoco, viene utilizzato per definire il complesso degli strumenti messi a punto dall'Unione europea e dalle altre autorità quali la Bce per tessere una rete di protezione e scongiurare il contagio della crisi del debito. Ne fanno parte, per esempio, i fondi Efsf ed Esm, la cui dotazione complessiva è stata ieri aumentata fino a 800 miliardi dall'Eurogruppo.

(Il Sole 24 Ore 31-03-2012)

Fiscal cliff

Letteralmente «rupe fiscale» ma reso in italiano anche con «precipizio», il «fiscal cliff» indica il doppio impasse che dovranno affrontare gli Stati Uniti alla fine di quest'anno, quando scadranno gli incentivi fiscali introdotti nell'era Bush e si dovrà trovare un accordo sul tetto al debito Usa per evitare tagli automatici alle spese e aumenti delle tasse. Il fiscal cliff potrebbe esercitare pressioni significative sulla crescita Usa nei primi mesi del prossimo anno.

 (Il Sole 24 Ore 26-09-2012)

Fiscal compact

Accordo sulle regole di bilancio tra gli Stati dell'area euro basato su criteri più stringenti, controlli severi e se necessario sanzioni automatiche per i Paesi che violano le regole.

 

Tale accordo, fortemente voluto dalla Germania di Angela Merkel e dal Governatore della Bce Mario Draghi, è stato deciso dai 26 Paesi della Ue (solo Londra non ha aderito) al vertice il 9 dicembre a Bruxelles.

 

L'espressione si ispira a quel voluntary compact tra cittadini e governanti proposto da Alexander Hamilton, primo segretario al Tesoro degli Stati Uniti d'America, da cui poi nacque lo Stato federale.

(Il Sole 24 Ore 06-01-2012)

 

Flash Crash

Sono episodi di volatilità estrema e improvvisa sui mercati, spesso provocati in origine da un errore di immissione di un ordine da parte di un trader e successivamente amplificati a dismisura dalle sofisticatissime tecnologie e strategie che ormai dominano i mercati quali l'high frequency trading (vedi voce in pagina), il trading ad alta velocità. Fra i più famosi quello del 6 maggio 2010 quando in pochi minuti l'indice Dow Jones precipitò perdendo 700 punti e seminando il panico prima di recuperare in modo altrettanto brusco.

(Il Sole 24 Ore 23-08-2011)

 



Totale : 32 Pagina 1 di 3:1|2|3|-->Succ



Studio Simonazzi - Viale Solferino, 28 - 43123 Parma
Tel. +39 0521 257161 - Fax +39 0521 257223

Links utili
Seminari ed eventi
Job Opportunities
Contatti
English version

ACCESSO AREA RISERVATA
Inserire i dati richiesti per accedere all’area per le aziende con informazioni e documenti riservati.



ACCESSO AREA AZIENDE IN VENDITA
PROCEDURE CONCORSUALI IN CORSO
INVESTMENT OPPORTUNITY

Questo sito utilizza cookie, per saperne di più clicca qui. Cliccando su ok accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.