Chi siamo Servizi Partners e Associates Dove siamo Utilita Assistenza Clienti

Breviario di Economia e Finanza Attraverso le parole

In questa sezione trovi la definizione di alcuni termini di uso comune nel campo dell'Economia e della Finanza.


Cerca parola:
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W Z Tutte  

Lettera I
I Fondi pensione negoziali

I fondi pensione negoziali sono forme "collettive" di previdenza integrativa o complementare: gruppi di lavoratori e i loro datori di lavoro si accordano per dar vita a un soggetto paritetico che si occupa di gestire le "pensioni di scorta" delle persone che fanno parte di un determinato gruppo. In quanto soggetto paritetico, nato cioè dall'accordo tra le parti sociali, sindacati e imprese, il fondo negoziale non ha fini di lucro e di conseguenza non si tratta di una vera e propria società e per questo non può "fallire", mettendo a rischio la solidità dei contributi previdenziali degli aderenti. L'attività di un fondo pensione negoziale consiste nel raccogliere le adesioni e i contributi, di determinare la politica di investimento dei contributi degli iscritti,affidandone la gestione a una serie di soggetti esterni.

(Guida alla pensione integrativa - Il Sole 24 Ore 25-02-2012)

Ide (Investimenti diretti all'estero)

Secondo la definizione del congresso delle Nazioni Unite sul commercio e lo sviluppo gli investimenti diretti esteri (Ide) sono investimenti da parte di un soggetto residente in un Paese rivolti a stabilire una relazione di lungo termine e ad acquisire interessi durevoli e di controllo in un'impresa residente in un altro Paese. Si distinguono dagli investimenti di portafoglio perché questi ultimi sono semplici partecipazioni finanziarie di soggetti non interessati alla gestione aziendale.

(Il Sole 24 Ore 13-08-2011)

Il ?rent to buy?

E' uno strumento  che permette di optare per l'acquisto di un immobile dopo un periodo di affitto. In pratica una parte del canone versato per alcuni anni va a costituire la base di capitale sulla quale poi si potrà accendere il mutuo. In genere è previsto anche il versamento di una quota iniziale del valore dell'immobile. Occorre stare attenti alle clausole presenti in questo tipo di contratto, come quelle che regolano le penali previste in caso di rinuncia all'acquisto o quelle che riguardano il prezzo affinché lo stesso sia stabilito e bloccato al momento della sottoscrizione del "rent to buy" ,così come  le eventuali spese fisse e la natura della quota versata.

(Il Sole 24 Ore -Casa24 Plus 02-02-2012)

 

Il prezzo dell'Ipo

Il prezzo dell'Ipo, cioè il valore cui viene quotata la società, è definito attraverso un procedimento complesso. Il consorzio di collocamento arriva a indicare, in una fase detta di pre-marketing, (che prevede anche comparazioni con i  competitor; analisi fondamentali e contatti con gli investitori istituzionali) la forchetta di prezzo, spesso non vincolante, del collocamento. Questa viene pubblicata sul Prospetto informativo. Successivamente c'è il Book building: qui gli istituzionali indicano la quantità di azioni e il prezzo cui aderirebbero. Sulla base di queste indicazioni e dell'esito  dell'offerta pubblica,viene individuato il prezzo finale. (Il Sole24 Ore 09-09-2011)

Impairment test

L'impairment test ha l'obiettivo di verificare che le attività siano iscritte in bilancio a un valore non superiore a quello recuperabile. Quest'ultimo può essere determinato considerando l'utilizzo dell'attività o la sua vendita. Nel caso in cui si rilevi un'eccedenza del valore di bilancio rispetto a quello recuperabile, l'attività ha subito una riduzione di valore (impairment) da rilevare in conto economico. Il processo è disciplinato dallo Ias36 «Riduzione durevole di valore delle attività».

 (Il Sole 24 Ore 29-07-2011)

Impatto regressivo

Una misura di una manovra finanziaria può avere impatto regressivo quando tende a essere più penalizzante per i contribuenti con redditi bassi. Nel caso dell'imposta di bollo sul conto depositi, la correzione intervenuta nell'ultimo testo diffuso introduce un elemento di progressività (il costo aumenta da 150 euro annui a 380 euro per chi ha un dossier titoli con valore nominale superiore a 50mila euro a partire dal 2013), che però non è sufficiente a eliminare l'effetto regressivo. In termini percentuali sulla giacenza, il prelievo peserà infatti per il 15% su chi ha titoli sul conto per 1.000 euro e per lo 0,038% su chi ne ha per 1 milione.(v. Impatto regressivo)

(Il Sole 24 Ore 05-07-11)

Importo massimo finanziabile

Percentuale massima del valore di perizia dell'immobile da acquistare che può essere finanziata dalla banca che eroga il mutuo. Di solito è pari all'80% ma alcune banche e particolari tipologie di contratto la possono portare anche al 100% del valore di perizia. In alcuni casi può avere però anche un valore massimo, espresso in euro. E' una delle voci obbligatorie che devono essere indicate nel foglio informativo.

(Tutto Mutui - Il Sole 24 Ore 07-01-2012)

 

Imposta di Bollo

Nel sistema fiscale italiano, l'imposta di bollo è una imposta che viene applicata alla produzione, richiesta o presentazione di determinati documenti. È dovuta anche nel caso di un dossier titoli. Questa specifica imposta di bollo, applicata a coloro che possiedono valori per più di mille euro, è stata aumentata nell'ultima versione del testo della manovra approvata dal Governo:  passa da 34,20 a120 euro all'anno.

(Il Sole 24 Ore 02-07-2011)

Imposta sostitutiva

È un tributo che sostituisce uno o più tributi. Per la cedolare, l'applicazione della stessa sostituisce le imposte sui redditi degli immobili e l'imposta di registro sui contratti di locazione.
I redditi soggetti a imposta sostitutiva non concorrono a formare il reddito complessivo, alla pari di quanto accade in caso di tassazione separata. Per questo motivo sugli stessi non si applicano né addizionali comunali e regionali né eventuali maggiorazioni di Irpef.

(Il Sole 24 Ore 12/09/2011)

Imposte anticipate

Rappresentano  le differenze temporanee tra il risultato di bilancio ed il reddito imponibile; le imposte anticipate sulle perdite fiscali misurano il beneficio che si riverserà nei futuri esercizi, quando il reddito imponibile sarà abbattuto dalle perdite pregresse.

(Il Sole 24 Ore 18-07-2011)

 

Indicatori avanzati Ocse

Gli indicatori avanzati dell'Ocse, raggruppati nel Composite leading indicator (Cli) sono stati concepiti per evidenziare i primi segnali di cambiamenti, riguardanti le fasi di espansione e di rallentamento dell'attività economica. Un tipo di rilevazione che permette di segnalare informazioni qualitative piuttosto che quantitative sui cambiamenti economici di breve periodo. L'Ocse compila indicatori composti per 29 Paesi membri, per sei economie che non partecipano all' organizzazione e per sette raggruppamenti di Paesi come l'Eurozona. I dati sono disponibili dall'inizio del 1960 per gran parte dei Paesi.

(Il Sole 24 Ore 11-04-2012)

Indice Zew

Si tratta di un indice sulla fiducia delle imprese. Deriva il suo nome dal Zentrum für Europäische Wirtschaftsforschung (Centro per la ricerca economica europea). Viene diffuso dall'istituto Zew con cadenza mensile e riguarda sia le prospettive economiche tedesche che quelle dell'intera area euro, della Gran Bretagna, del Giappone e degli Stati Uniti. A differenza di altri indici di fiducia, lo Zew non proviene dai giudizi delle imprese ma da un sondaggio condotto presso 350 esperti economici. Per contro, l'altro importante indicatore delle prospettive, il Purchasing managers' index (Pmi) esprime la percentuale di direttori degli acquisti delle aziende, in un certo settore o in una certa area economica, che giudicano le condizioni per le imprese migliori o peggiori rispetto al mese precedente. (Il Sole 24 Ore 21-09-2012)

Inea e Omi

La scelta metodologica per la stima del valore del patrimonio immobiliare realizzata con il censimento catastale del dipartimento del Tesoro è stata quella di utilizzare i prezzi di mercato minimi e massimi rilevati dall'Omi (Osservatorio del mercato immobiliare) dell'Agenzia del Territorio per unità immobiliari e dall'Inea ( Istituto nazionale di economia agraria) per i terreni.

 

Il Tesoro ha spiegato di aver ottenuto con queste rilevazioni di prezzo non un valore puntuale ma un Intervallo di stima (minimo-massimo).

 

Le stime presentate , è stato precisato, risentono da un lato della qualità dei dati

 

raccolti e dall'altro lato di approssimazioni dovute all'attuale impossibilità di collegare puntualmente le informazioni disponibili nelle varie banche dati utilizzate.

(Il Sole 24 Ore 09-07-2011)

 

Inflation targeting

L'inflation targeting è una strategia di politica monetaria che attribuisce alla Banca centrale il ruolo di perseguire l'obiettivo prioritario o unico della stabilità dei prezzi nel medioperiodo, con un livello di inflazione fissato in modo esplicito (il 2%, in molti casi). Adottato dalla Reserve Bankof NewZealand nel 1990, il regime si è poi diffuso, anche in forme atipiche,come alla Bce, o implicite,non dichiarate,come alla Fed. Poiché l'inflazione è molto legata alle aspettative degli operatori economici, richiede una comunicazione molto accurata per plasmare queste attese: inflation reports, conferenze stampa, verbali, e così via. (Il Sole 24 Ore 04/08/2013)

Iniziativa di Vienna

L'Iniziativa di Vienna è stata lanciata nel gennaio del 2009 per sostenere i sistemi bancari dell'Europa dell'Est, colpiti dalla crisi. Coinvolse volontariamente istituzioni finanziarie, con l'obiettivo di evitare il ritiro di capitali da parte dei gruppi bancari e fu accompagnata da un piano per favorire prestiti all'economia reale.

(Il Sole 24 Ore 19-06-2011)



Totale : 30 Pagina 1 di 3:1|2|3|-->Succ



Studio Simonazzi - Viale Solferino, 28 - 43123 Parma
Tel. +39 0521 257161 - Fax +39 0521 257223

Links utili
Seminari ed eventi
Job Opportunities
Contatti
English version

ACCESSO AREA RISERVATA
Inserire i dati richiesti per accedere all’area per le aziende con informazioni e documenti riservati.



ACCESSO AREA AZIENDE IN VENDITA
PROCEDURE CONCORSUALI IN CORSO
INVESTMENT OPPORTUNITY

Questo sito utilizza cookie, per saperne di più clicca qui. Cliccando su ok accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.