Chi siamo Servizi Partners e Associates Dove siamo Utilita Assistenza Clienti

Breviario di Economia e Finanza Attraverso le parole

In questa sezione trovi la definizione di alcuni termini di uso comune nel campo dell'Economia e della Finanza.


Cerca parola:
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W Z Tutte  

Lettera M
M&A

Sono le attività di fusione e  acquisizione. Attraverso le operazioni di acquisizione le aziende avviano un percorso di crescita per via esterna rilevando una quota di controllo di un'altra società o il complesso aziendale della stessa. Le acquisizioni possono aver luogo consensualmente o tramite scalata ostile (solo chiaramente se la società target è quotata). Quando due aziende si uniscono per formare una nuova entità economica, si parla di una fusione.

 

(Il Sole 24 Ore 29-09-2011
Margine di solvibilitą

Il margine di solvibilità corrisponde al patrimonio libero dell'impresa assicurativa, ossia al netto del patrimonio vincolato a copertura delle riserve tecniche. In tal senso, il margine di solvibilità rappresenta una garanzia ulteriore della stabilità finanziaria dell'impresa. Nelle compagnie assicurative del ramo danni, il margine di solvibilità è calcolato in funzione dei premi incassati o dell'onere dei sinistri.

(Il Sole 24 Ore 24-12-2011)

 

 

Margine di solvibilitą [nelle assicurazioni]

Il margine di solvibilità corrisponde al patrimonio dell'impresa, libero da qualsiasi

Impegno prevedibile, al netto degli elementi immateriali. Esso comprende segnatamente: il capitale sociale versato o, se si tratta di mutue, il fondo iniziale

effettivo versato, aumentato dei conti degli iscritti, a condizione che detti conti soddisfino una serie di ben determinati criteri. In pratica il margine di solvibilità rappresenta la garanzia della stabilità finanziaria dell'impresa. Nelle assicurazioni contro i danni viene calcolato in funzione dei premi incassati e dell'onere dei sinistri; nell'assicurazione sulla vita deve invece essere proporzionale agli impegni assunti.

(Il Sole 24 Ore 16-07-2011)

Margini di garanzia

I margini di garanzia sono somme di denaro che gli investitori che operano su futures o altri derivati sono chiamati a depositare su un conto vincolato, per coprire eventuali perdite. Il pagamento vero e proprio viene fatto alla chiusura della posizione contrattuale. Di solito le borse o le casse di compensazione li stabiliscono in base alla massima perdita ipotizzabile in una seduta. Ma vengono tenuti in conto anche altri fattori. Quando la volatilità dei prezzi si fa eccessiva, alzare i margini può servire a moderarla. La misura viene spesso utilizzata dalle Borse per allontanare una parte degli operatori più speculativi, rendendo molto più costose le loro scommesse.

(Il Sole 24 Ore 12-08-2011)

Mark to market

Il Mark to market (Mtm) è il valore di mercato di un derivato a un determinato istante. Va calcolato con particolari procedimenti matematico-finanziari. Può essere positivo o negativo per l'ente. Se il giorno di sottoscrizione del contratto è negativo, l'ente ha diritto a ricevere dalla banca una somma di denaro (upfront) di pari importo. Se l'ente vuole estinguere anticipatamente il contratto e il Mtm è negativo, deve versare alla banca questa somma (viceversa la riceve se l'Mtm è positivo). (Il Sole 24 Ore 19-07-2012)

Market cap

La capitalizzazione azionaria (market cap in inglese) si riferisce al valore di mercato delle azioni di una società, ed è ottenuto moltiplicando il prezzo dell'azione per il numero di azioni in circolazione. Il valore di mercato delle azioni può essere parecchio superiore al valore nominale con il quale le stesse azioni sono state collocate sul mercato. La capitalizzazione di una Borsa è pari alla somma della capitalizzazione delle singole società quotate e rappresenta un giudizio indicativo del valore dell'economia del Paese nel suo complesso. (Il Sole 24 Ore 11-08-2011)

Media Mobile (Mov, abbreviazione di Moving Average)
Le medie mobili sono uno strumento utilizzato in analisi tecnica allo scopo di approssimare il trend di mercato. Si costruiscono sommando i dati di chiusura per un periodo variabile a propria scelta, e dividendo il risultato ottenuto per il numero di giorni considerati (questo nel caso della media semplice, per quella pesata ed esponenziale la formula di calcolo è leggermente diversa).(Borsa Italiana S.p.A. - 12 luglio 2012)
MEDICARE E MEDICAID

Sono i due programmi di assistenza sanitaria pubblica negli Stati Uniti: il primo è destinato alle persone con più di 65 anni, il secondo è invece riservato ai meno abbienti.

(Il Sole 24 Ore 02-8-2011)

Medium Trend

Tendenza attesa per il medio termine, dove con medio termine si intende l'intervallo temporale fino ad un mese.

(Borsa Italiana S.p.A. - 12 luglio 2012)

Mercato primario

Si parla di mercato primario quando i titoli di Stato sono acquistati al momento dell'emissione da parte degli operatori economici e finanziari, siano essi banche, fondi o altri investitori istituzionali, oltre alla famiglie. Il mercato primario riflette quindi le esigenze di finanziamento dello Stato e dalla sua copertura dipende il costo con cui lo Stato si indebita con i suoi creditori.
Se un risparmiatore o un operatore acquista titoli di Stato dopo che sono già stati emessi dal Tesoro, andando quindi ad acquistarli in Borsa, si parla di
mercato secondario.

(Il Sole 24 Ore 31-08-2011)

 

 

Merger

Merger è un termine inglese che indica una fusione societaria. Con tale operazione le società partecipanti alla fusione cessano la loro esistenza giuridica per far confluire i loro patrimoni in una nuova società. Il termine appare spesso nell'espressione anglosassone M&A che significa "mergers and acquisitions", cioè fusioni e acquisizioni. Con tale espressione si intendono tutte quelle operazioni di finanza straordinaria che portano alla fusione di due o più società.

(Il Sole 24 Ore 14-01-2012)

 

Mezzanine finance

Il termine identifica una modalità di finanziamento con caratteristiche in parte simili al debito ed in parte simili a una partecipazione al capitale di rischio. Prende generalmente la forma di obbligazioni convertibili o di warrants. La sua remunerazione è in genere superiore al senior loan per effetto del maggior rischio legato alla postergazione rispetto al debito classico (da 1 a 3% in più) e dispone di una possibilità di partecipazione al capitale (equity kicker). (Associazione Italiana del Private Equity e Venture Capital. V. anche: www.aifi.it )

Mid & small cap

 S'intendono le medie e piccole capitalizzazioni di Borsa. La dimensione varia da mercato a mercato. In Italia una media capitalizzazione è sotto 1,2-1,3 miliardi di €. Vi sono parecchi indici dedicati a questi comparti. Negli Usa il più famoso è il Russell 2000. In Europa lo Stoxx ha predisposto due indici di 200 titoli ciascuno per le mid e small cap.

(Il Sole 24 Ore 02-02-2012)

 

Mid swap

Il Mid swap è un tasso interbancario - ovvero un saggio di costo - adottato dalle banche per  cambiarsi il denaro così come accade per il più conosciuto Euribor. Più precisamente il Mid swap è la media aritmetica della domanda e dell'offerta dei tassi di interesse offerti per ogni data scadenza dalle banche per scambiarsi denaro tra loro sul mercato interbancario. Se per esempio si legge su un prospetto informativo «mid swap a 6 anni» questo significa che esso è determinato dal Valore medio delle quotazioni denaro-lettera (bid-ask) dell'Interest Rate swap (Irs). Il quale a sua volta rappresenta un contratto mediante il quale due  parti si impegnano a scambiarsi, a date prestabilite, flussi di cassa secondo uno schema  convenuto. Certe volte si può trovare il mid swap anche nei contratti di mutuo (maggiorato da n punti base) oppure nei rendimenti dei titoli  obbligazionari emessi dalle banche. (Il Sole 24 Ore 02-09-2011)

Midswap

Il Mid swap è un tasso interbancario adottato dalle banche per scambiarsi il denaro. È la media aritmetica della domanda e dell'offerta dei tassi di interesse offerti per ogni data scadenza dalle banche per scambiarsi denaro tra loro sul mercato interbancario della liquidità.

(Il Sole 24 Ore 07-03-2012)

 

 



Totale : 24 Pagina 1 di 2:1|2|-->Succ



Studio Simonazzi - Viale Solferino, 28 - 43123 Parma
Tel. +39 0521 257161 - Fax +39 0521 257223

Links utili
Seminari ed eventi
Job Opportunities
Contatti
English version

ACCESSO AREA RISERVATA
Inserire i dati richiesti per accedere all’area per le aziende con informazioni e documenti riservati.



ACCESSO AREA AZIENDE IN VENDITA
PROCEDURE CONCORSUALI IN CORSO
INVESTMENT OPPORTUNITY

Questo sito utilizza cookie, per saperne di più clicca qui. Cliccando su ok accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.